Commenti (1) -

# | 尖锐湿疣 | 31.12.2004 - 05.41

Pretty cool! Thank you!

Aggiungi Commento

della mia vita e di altre amenità

Sabato ho avuto il piacere di partecipare alla Fiera del Radioamatore, nello spazio dedicato a Windows, e presentare una sessione sulle novità in ambito Windows Phone 8.1. Oggetto della presentazione sono state in particolare le novità anticipate durante la recente BUILD in cui è stato evidenziato come la piattaforma sta convergendo verso una quasi totale sovrapposizione con il Windows Runtime di Windows 8.1.

Ne approfitto per ringraziare 1nn0va nella persona di Marco Parenzan per l’ottima organizzazione dell’evento che ha visto tre giorni di sessioni articolate e gli amici di dotnettoscana che con noi hanno lavorato per preparare il materiale e le sessioni.
Speriamo che il prossimo anno si possa migliorare ancora questo appuntamento che merita una giusta attenzione dal pubblico, che sono certo arriverà sempre più numeroso se messo a conoscenza di questi argomenti innovativi.

logo_xedotnetCi siamo, dopo lunghi preparativi è finalmente pubblico il prossimo One Day Mobile 2014, un evento di una intera giornata, con ben 7 talk a proposito dello sviluppo mobile in ambito Microsoft. Sarà una ghiotta occasione di condividere esperienze pratiche e novità, in un ambito in cui la velocità di sviluppo è la chiave del successo. Avremo quindi sessioni ad ampio spettro, sia su Windows Phone e Windows 8, ma anche su argomenti cross-platform come Xamarin e PhoneGap. 

L'evento si terrà il prossimo 15 Maggio 2014 presso il Novotel Castellana di Venezia Mestre e vedrà la seguente agenda:

Andrea Dottor: App connesse con ASP.NET Web API

Realizzare applicazioni connesse può fare la differenza in un mercato in pieno sviluppo.
Aggiornare i dati di un catalogo, caricare/leggere gli score di un gioco, interfacciarsi con applicazioni/database esistenti...tutti validi motivi per non perdervi questa sessione, dove vedremo come sviluppare servizi ASP.NET Web API che implementino l'OAuth2 authentication ed OData, e vedremo come poterli consumare da applicazioni Windows Phone, Windows Store App e Xamarin App.

Andrea Boschin: Condivisione del codice tra W8 e WP8

Lo sviluppo mobile richiede sempre più spesso di fornire applicazioni che siano disponibili su diversi device, siano essi Windows Phone o Windows 8, sfruttando le peculiarità di ciascuno. Questo pone il problema di scrivere codice che possa in qualche modo essere riutilizzato su piattaforme che pur essendo simili hanno diversità marcate. In questa sessione vedremo alcune tecniche che possono aiutare nel migliorare la condivisione del codice quando si sviluppano applicazioni per questi sistemi.

Mirco Vanini: C++ in Windows Phone Apps

In questa sessione vedremmo una panoramica degli strumenti messi a disposizione per lo sviluppo nativo su Windows Phone 8. Verrà posta particolare attenzione al suo utilizzo per lo sviluppo di applicazioni ibride (C#/C++) che hanno la necessità di riutilizzare algoritmi sviluppati su piattaforme desktop.

Davide Vernole: Xamarin do it better!

Xamarin offre un’alternativa al “Write Once, Run Anywhere Approach” permettendo agli sviluppatori di realizzare applicazioni per le principali piattaforme mobile garantendo interfacce utente native, performance native e condivisione del codice tra le diverse piattaforme utilizzando C#, il .NET Framework e Visual Studio. Lo "Xamarin Unique Approach" è il filo conduttore di questa sessione in cui impareremo a conoscerlo meglio. Sfruttate conoscenze, potenzialità e sintassi di C# per ottenere il meglio dalle vostre applicazioni cross-platform; ovviamente con Xamarin!

Lorenzo Barbieri: Architettura WP8

Davide Senatore: PhoneGap & Cordova: building cross platform mobile applications

In questa sessione parleremo di sviluppo mobile cross platform con PhoneGap (AKA Cordova).
Prenderemo in esame tool, skill richieste per iniziare e best practice per non incorrere in spiacevoli scoperte.
Scopriremo come l'investimento in "poche" tecnologie standard possa abilitarci allo sviluppo su tutte le piattaforme mobile al momento disponibili.
Non ultimo, confronteremo anche pro, contro e costi di sviluppo di una soluzione di questo tipo con una soluzione nativa ed una soluzione web-based, prendendo in esame applicazioni realmente sviluppate.

Marco Dal Pino: Sviluppare e pubblicare applicazioni Gestionali (LOB) con Windows Phone

La piattaforma Windows Phone ha raggiunto una buona diffusione di mercato e sempre più si sente la necessità di implementare funzionalità gestionali utilizzando i device WP8. Inoltre la prossima versione di Windows Embedded 8 Handheld sarà basata proprio su Windows Phone, introducendo nuovi device industriali rugged con caratteristiche di lettura barcode o Carte magnetiche; il tutto già compreso nativamente nelle API di Windows Phone. Vediamo come affrontare lo sviluppo di queste applicazioni, quali tipici problemi vanno affrontati e come distribuire il prodotto ai nostri clienti.

Inutile dire che vi aspettiamo numerosi. Non aspettate a riservare la vostra poltrona perchè i posti sono davvero limitati.

https://communitydevtool.microsoft.it/public/frmRegister.aspx?eventid=1203PSOSREGTFTMLKGCQHT


ios_iPad-3rd-(6.0)_6.0_portrait_thumbEra un po' di tempo che ne sentivo la necessità ma, per varie ragioni - tra cui la cronica mancanza di tempo e un po' di sana pigrizia - la revisione della grafica del mio blog personale è sempre stata posposta a data da destinarsi. Oggi finalmente va online il lavoro degli ultimi giorni in cui ho rifatto completamente tutto lo stile del blog, aggiornandolo ai più innovativi concetti di responsività e alle tecnologie quali HTML5 e CSS3. Per farvi un'idea del lavoro provate a cambiare la dimensione del browser e vi renderete conto di come l'interfaccia si adegua allo spazio disponibile, rendendo di fatto frubile il sito sia su schermi di grandi dimensioni, sia su tablet e smartphone. Ora vi prego non siate troppo pignoli, non più di quanto lo sia stato io, dato che a ben vedere ho lavorato per vestire ex-novo BlogEngine il quale, vi assicuro, è tutto fuorchè predisposto alle interfacce responsive. Si tratta infatti di un engine webforms, che utilizza spesso e volentieri tabelle e, soprattutto, non consente una personalizzazione eccessiva del markup. In definitiva, fatta eccezione per la master page e gli spazi dedicati al post e al commento, il resto dell’interfaccia è rimasto sostanzialmente invariato se non per un lavoro di fino con i CSS. Alla fine Browserstack mi consola dandomi l’ok su tutti i browser ad eccezione di IE8. L’immagine qui a lato ad esempio è tratta dallo schermo di un iPhone5s. Gli utenti di IE8 sono vivamente pregati di entrare nell’era moderna e quindi aggiornare il proprio PC. A parte BlogEngine, lo strumento principale di questa rivoluzione responsiva è Boootstrap 3.0. Per chi non lo sapesse si tratta di un toolkit che consente di progettare le interfacce web basate su html5 e css3 perchè siano fruibili da tutti i dispositivi. Si basa su una struttura fatta di righe e colonne alle quali possono essere agganciate porzioni dell’interfaccia nelle varie risoluzioni. Questo meccanismo, dopo un po’ di pratica, diviene familiare e si riescono ad ottenere dei cospicui risultati in un tempo non eccessivo, anche se, lo devo proprio dire, avessi potuto farlo in XAML, avrei finito molto ma molto prima… Ma tant’è, HTML5 e CSS3 sono una vera soddisfazione, soprattutto per chi come me ha affrontato i problemi di compatibilità dalla fine degli anni ‘90 quando ancora Netscape era un agguerrito concorrente e l’idea di vedere lo stesso sito in modo simile su due browser era semplicemente una follia. I moderni strumenti in definitiva danno un aiuto veramente efficace e i risultati, pur se ancora faticosi, si raggiungono molto più agevolmente. Boostrap mi è piaciuto fin da subito, per qualche verso più che Foundation con il quale condivide gran parte della filosofia di funzionamento. Credo che non mancherà l’occasione per parlare in questa pagine di entrambe le librerie e dei problemi della responsività. Grazie fin d’ora per i commenti, i suggerimenti e spero i complimenti che mi vorrete postare.

Capture1Ieri sera è stata pubblicata la prima update della mia applicazione per Windows Phone 7, , che personalmente considero la prima versione perchè dopo la prima pubblicazione dello scorso 7 dicembre mi sono reso conto di alcuni problemi che bisognava per forza risolvere. Comunque ora è disponibile per il dowload sul marketplace, con pieno supporto alla trial che vi consente di usare l'applicazione quasi completamente salvo il non poter salvare o postare le immagini.

è nata da un esempio che ho pubblicato in occasione dell'uscita di Silverlight 3.0, e vi consente di generare immagini dal set di Mandelbrot direttamente sul vostro Windows Phone 7 usando gli strumenti cui questo dispositivo vi ha abituati. Con due dita potete facilmente effettuare lo zoom oppure semplicemente centrare l'immagine spostandola sullo schermo con un dito.

Capture2La parte che mi piace di più è l'editor della palette sul quale potete facilmente generare dei gradienti gestendo i vari passaggi, cambiandone il rapporto tra loro. Il mio consiglio quando fate un gradiente è di lasciare intervalli molto brevi tra i primi stop e poi mano a mano allargarli quando aggiungete i seguent. Questo vi consente di avere le immagini migliori che sfruttano completamente il gradiente. C'è piena libertà di gestire il numero dei passaggi, la distanza tra loro e la tonalità di colore per ciascuno. Mano a mano vedrete visualizzato il risultato per apprezzare la resa cromatica.

Poi, quando avete generato l'immagine che più gradite è molto semplice salvarla nella Media Library per poi utilizzarla magari come sfondo del lock screen o del picture hub. Ma ovviamente in un mondo sempre più connesso era d'obbligo avere la possibilità di Twittare le immagini per mezzo di TwitPic associando ad esse un breve messaggio.

Personalmente trovo molto rilassante navigare nelle spettacolari immagini che possono essere genrate dal set di Mandelbrot, direttamente dalla poltrona in salotto, oppure mentre aspetto nella sala d'attesa dal medico o ancora mentre viaggio in treno.

Link: http://social.zune.net/redirect?type=phoneApp&id=f53983ad-fdff-df11-9264-00237de2db9e