Vi segnalo questo interessante , che evidenzia I risultati sulla leggibilità dei libri sui device come iPad e Kindle, e su come essi siano apprezzati rispetto ai libri tradizionali e al PC.

Inutile dire che il PC risulta perdente - e su questo credo nessuno avesse dubbi – ma altrettanto interessante notare I risultati di leggibilità che lasciano il libro cartaceo ancora al primo posto. Per quanto mi riguarda ritengo che la valutazione relativa I libri tradizionali sia corretta, se non altro per la versatilità e “portabilità” del media che unisce alla leggibilità anche la possibilità di portarlo ovunque senza timore di danneggiarlo. Suppongo che nessuno – io compreso – penserebbe mai di portarsi la bellezza di 600/800 euro in spiaggia con il timore di ritrovarsi con un bellissimo schermo sabbiato. Senza considerare che il riverbero del sole lo renderebbe probabilmente illeggibile.

Se però metto sulla bilancia le questioni importanti dell’impatto ambientale della carta devo dire che ritengo il Kindle il device perfetto, in quanto il costo contenuto, la leggibilità ottima anche in condizioni di illuminazione sfavorevole e l’abolizione della carta fanno pendere la mia preferenza a suo netto favore.

In realtà penso ci siano device nettamente superiori al Kindle, e nettamente meno costosi (il Nook ad esempio è un’ottima alternativa). Il vero vincitore a mio parere è l’Ink screen. Per il resto è tutta questione di servizi di contorno.

IMHO.

tags: - categories:

Aggiungi Commento